Quali sono le differenze tra comunicazione e marketing?

Marketing e comunicazione, nel linguaggio colloquiale, sono due termini che vengono accostati insieme, al punto che spesso, in maniera errata, vengono utilizzati come se fossero sinonimi.
In realtà esprimono due concetti ben diversi.

Infatti il Marketing  non è altro che il meccanismo attraverso cui si riesce a far incontrare l’offerta con la domanda (e viceversa). E’ la pratica mediante la quale un’azienda, un prodotto o un servizio diventano noti presso il pubblico, e il loro brand acquisisce un valore determinante tale da renderli riconoscibili rispetto a quelli dei diversi competitors.

La comunicazione, in special modo la comunicazione d’impresa, è invece il braccio armato del marketing.  E’ grazie ad essa, al suo linguaggio ed ai suoi codici visivi, che è possibile informare il pubblico, e dunque dare il via ai processi di acquisto, esercitando una forza persuasiva su chi compra. E’ grazie alla comunicazione che si riesce a far ricadere la scelta su un determinato prodotto o servizio in commercio, lasciando di esso una traccia profonda nella memoria dell’acquirente.

Marketing e comunicazione sono due concetti strettamente legati tra di loro

Le caratteristiche principali del marketing

Il marketing è un processo attraverso il quale una certa azienda persegue il cosiddetto “posizionamento di marca”, ovvero riesce a rendersi differente (unica e irripetibile) sul mercato rispetto ai concorrenti. Questo fa sì che l’azienda, il prodotto o il servizio da essa proposti diventino dei brand (marche) riconoscibili. E quindi apprezzabili e degni di essere acquistati.
Fare marketing significa dunque in primo luogo darsi un’identità specifica, cioè un’identità diversa da quelle dei competitor che sono già presenti sul mercato e puntare su di essa per dialogare con il mercato e dare vita ad un processo virtuoso di scambio.

Esistono tre diverse tipologie di marketing:
Marketing analitico.  E’ l’area di studio che analizza i dati di mercato, che studia la concorrenza, il contesto competitivo, il comportamento dei clienti  e che individua nuovi potenziali segmenti di mercato
Marketing strategico.  Ha l’incarico di definire un piano complessivo e di programmare le attività che l’impresa dovrà attuare per raggiungere i suoi obiettivi. Il marketing strategico non riguarda la sola area marketing dell’impresa ma coinvolge anche gli altri reparti (vendita, acquisti, etc…).
Marketing operativo.  Riguarda l’attuazione del piano programmatico e sovra-intende le decisioni che vengono prese per attuare la strategia.

Analisi, strategia e piano operativo per un’attività marketing di successo

Le caratteristiche principali della comunicazione

La comunicazione è un processo che serve all’impresa per parlare ad acquirenti, stakeholder, fornitori in modo da agevolare i processi sia di acquisizione che di vendita. Perchè la comunicazione sia efficace, è necessario che si rispettino 7 importanti parametri, ovvero:

Completezza (Completeness)
La comunicazione deve essere completa e trasmettere informazioni utili al consumatore, anticipando eventuali dubbi o perplessità in modo da rendergli più facile il processo decisionale.
– Concisione (Conciseness)
Le informazioni devono essere concise e chiare, non ridondanti o ambigue. Ciò per non creare errori interpretativi che possono far perdere l’attenzione sugli elementi realmente significativi per il processo di vendita.

– Considerazione (Consideration)
La comunicazione deve essere attentamente modulata sulla base del target a cui si rivolge. E’ necessario conoscere il consumatore di riferimento in modo da utilizzare una modalità comunicativa ottimale, pensata per non urtare la sua sensibilità e utilizzando un “tone of voice” adeguato.

– Concretezza (Concreteness)
Ciò che viene detto deve essere basato su dati e informazioni veritiere.
– Cortesia (Courtesy)
E’ necessario avere un approccio cauto nei confronti dei vari target, adottando per ciascuno di essi una comunicazione appropriata nel rispetto delle differenze che ciascuno di essi incarna.

– Chiarezza (Clearness)
E’ forse il parametro più importante. Più il messaggio risulta semplice e trasparente,  più facilmente sarà compreso e, dunque, ricordato dagli utenti
– Correttezza (Correctness)
La comunicazione deve essere formalmente e sintatticamente corretta. Diversamente recherebbe un danno all’immagine e alla reputazione del brand

il marketing è un processo strategico ed operativo che parte da precisi obiettivi di soddisfacimento della domanda, mettendo in campo strategie ed azioni atte a soddisfarla

Affidarsi alle società di consulenza marketing e comunicazione

Può sembrare scontato ma affidare la gestione dell’attività di marketing e comunicazione a professionisti seri, competenti e dotati delle giuste hard e soft skill per un’impresa può risultare determinante nel raggiungere gli obiettivi che essa stessa  si è prefissata.

Spesso le aziende, sia piccole che grandi, quando individuano all’intero della loro organizzazione un responsabile marketing, tendono ad affidargli compiti che, il più delle volte, esulano dalle sue dirette competenze.

In sostanza il responsabile marketing viene visto come un “Jolly”, un ibrido a cavallo tra un commerciale ed uno “smanettone” informatico, e non come un tecnico professionista che, per assolvere al meglio alla sua funzione, dovrebbe avere specifiche mansioni e precise responsabilità.  Il responsabile marketing, agli occhi dell’azienda, deve saper fare un po’ di tutto. Deve cioè essere una sorta di perfetto generalista.
In questo modo l’attività di marketing dell’azienda rimane “in superficie”, senza riuscire a produrre risultati significativi o decisivi passi in avanti.

Le società che si occupano di marketing, comunicazione e consulenza aziendale in questo contesto giocano un ruolo fondamentale. Hanno infatti al loro interno figure professionali capaci di offrire un supporto marketing di alto livello, a partire dalla fase analitica e di studio del mercato, per poi arrivare a sviluppare un piano di comunicazione efficace, funzionale agli obiettivi indicati.
Le società di consulenza sono in grado di effettuare una profonda analisi e strategia d’impresa.
Ciò consente ai professionisti di tracciare un percorso di medio-lungo periodo e dare avvio ad un processo marketing ben calibrato per ogni singola realtà.

Il team della Vivarelli Consulting

La Vivarelli Consulting offre consulenza di marketing e comunicazione a Grosseto, Firenze, Roma e Latina e lo fa attraverso il suo team composto da:

– Program Manager 
– Consulente Marketing 
– Art Director 
– SEO & SEM Manager 
– Social Media Manager 
– Web Developer 
– Copywriter & Content Manager
– Photo e Video Maker

Una squadra altamente preparata e qualificata, in grado di supportare le imprese nel processo di valorizzazione della loro immagine, di promozione del loro brand (corporate, prodotto o servizio) all’interno del mercato e di migliorare il loro processo di marketing presso il target di riferimento.

 

Per ricevere più informazioni, o richiedere una consulenza, compila il form sottostante.

[]
1 Step 1
Nome
Cognome
Telefono
call e0b0
Messaggio
0 /
Trattamento dati
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder

Call Now Button